Le rose rampicanti

Come abbiamo visto nei precedenti articoli sulle rose, le diverse cultivar possono variare di parecchio per quel che riguarda le dimensioni e il

Bouquet d’or.

portamento. Le più grandi sono quelle varietà dette “sarmentose” e “rampicanti”.

In realtà il termine “rampicante” è improprio. Non si tratta, infatti, di vere e proprie piante rampicanti. Sono piuttosto delle piante con rami vigorosi e lunghi che non riescono a reggersi eretti da soli e necessitano di un sostegno. Rose di questo tipo sono presenti in molti dei gruppi in cui si dividono le rose antiche e moderne. L’unica cosa che unisce tutte le varietà rampicanti è il vigore dello sviluppo e le dimensioni notevoli. Per il resto hanno una variabilità molto alta.

Le rose rampicanti si dividono in due grosse categorie: le Climber e le Rambler.

Le rose Rambler sono per lo più non rifiorenti e hanno fiori piccoli raccolti in mazzetti. Molte cultivar si adattano anche alla mezz’ombra.

Le rose Climber hanno fiori più grandi e sono rifiorenti. Sono piante vigorose, appartenenti a diversi gruppi e accomunate dal portamento.

Elegance.

Vediamone alcune cultivar tra le più belle.

Bouquet d’Or è una rosa noisette di grandi dimensioni, quattro metri e mezzo per tre, derivante dall’incrocio di “Gloire de Dijon” per una pianticella sconosciuta. I fiori sono doppi, ricchi di petali, quartati, di un bel colore giallo-salmone, molto profumati. È rifiorente.

Sombreuil è una rosa tea, di dimensioni un po’ più ridotte, due metri e mezzo per uno e mezzo, con fiori bianchi, doppi, piatti e profumati (hanno sentore di frutta). Selezionata nel 1850, è dedicata a Mademoiselle de Sombreuil, un’eroina della rivoluzione francese. Ne esisteva una forma a cespuglio ormai scomparsa. Fiorisce copiosamente nella tarda primavera e produce in seguito pochi fiori.

Altissimo è una rosa di dimensioni medie, tre metri per un metro e ottanta. Ha fiori semplici, molto vistosi, rosso brillante. È un ibrido di tea e appartiene quindi alle rose moderne.

Elegance è un ibrido di tea di tre metri per due metri e mezzo. I fiori, doppi, hanno un bocciolo allungato di grande eleganza, di un color giallo canarino tenue. Non è rifiorente.

Altissimo.

Coral Dawn è una rosa di tre metri per due, appartenente alle rampicanti moderne, abbondantemente rifiorente, dai fiori doppi di color rosa, a coppa e profumati. Il portamento è un po’ disordinato, ma comunque apprezzabile.

Infine, le Banksiae, che già ho descritto tra le rose antiche, sono piante di grandi dimensioni, ideali per pergole e bersò, con fiori piccoli, doppi o semplici, gialli o bianchi, raccolti in grappoli. Fioriscono prima delle altre rose, verso aprile, e non sono rifiorenti. Hanno la particolarità di non avere spine.

Le rose rampicanti sono ottime per coprire muri e staccionate o per creare pergolati e archi. Non sono di difficile coltivazione, ma necessitano di potature e di essere legate a dei sostegni (fili o graticciati) per mantenersi nel pieno della loro bellezza.

Molte delle informazioni sulle varietà descritte sono state tratte dal libro “Rose rampicanti” di Michela Mollia, edizioni Calderini Edagricole.

Enrico Proserpio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *